Benvenuto nella mia cucina!

PRESENTAZIONE

Ciao mi chiamo Anna e sono di Senigallia.
Sono una persona estremamente disordinata, ma quando cucino divento una maniaca della precisione; ogni ingrediente lo peso al grammo, ogni passaggio lo eseguo come da scaletta ed ho una strana avversione al q.b. salvo che non si tratti di venire incontro ai propri gusti personali.
Con Profumi di Pasticci raccolgo in modo preciso e puntuale tutte le mie ricette, i miei appunti e le mie prove ben riuscite; tutto documentato con foto e con video (purtroppo non sono capace a scattare ....qualche immagine potrebbe risultare non a fuoco...pazienza!!).
Inoltre, mi sono detta, perchè non condividere il mio saper fare con chi ha la mia stessa passione?

Mi piace frequentare corsi professionali per amatori, pertanto un post potrebbe subire, nel corso del tempo, delle piccole modifiche. I post pertanto presentano la data di pubblicazione l'eventuale data di ultima revisione.

Ogni post è suddiviso in 3 parti:
Ingredienti: ci sono anche delle indicazioni sul prodotto che uso
Procedimento: a volte per la stessa ricetta riporto più di una lavorazione a seconda, soprattutto, delle proprie esigenze di tempo
Consigli: ci sono tutti i miei trucchi e tutti i miei appunti dei corsi.

Ho un obiettivo preciso che è quello di migliorare di giorno in giorno Profumi di Pasticci, pertanto Caro Visitatore, ti chiedo di aiutarmi con qualche idea, spunto, critica nella sezione dedicata ai Commenti in fondo ad ogni post.

Grazie della visita.
Anna





mercoledì 27 giugno 2012

Pasta frolla morbida (Lievito Bertolini)

Data di pubblicazione: 27/06/2012



Questa pasta frolla ricorda le famose Crostatine del Mulino Bianco. 
La ricetta è pubblicata nel ricettario del Lievito Bertolini.


INGREDIENTI

300 gr farina 00
150 gr zucchero semolato
150 gr di burro
1 uovo
2 tuorli
1 bustina di lievito (io utilizzato quello del Lidl perchè senza vanillina)
Un pizzico di sale
Semini di vaniglia o la scorza grattugiata di 1 limone

PROCEDIMENTO

Setacciare la farina con il lievito.
Sbattere con una forchetta l’uovo, i tuorli e il sale, in modo da avere un composto omogeneo.
Nella ciotola della planetaria, lavorare con il gancio K il burro, ammorbidito e a pezzetti, con lo zucchero  e gli aromi.


Unire a filo le uova, sempre lavorando con la foglia a velocità bassa.


Unire la farina tutta in una volta e lavorare molto velocemente; fermare la planetaria quando il composto è compatto.


Avvolgerlo nella pellicola e farlo riposare in frigorifero almeno per 30 minuti.

CONSIGLI

  • L'impasto può essere lavorato a mano, in questo caso si consiglia l'uso di una spatola per non scaldare il composto.
  • Un lungo riposo dell’impasto in frigorifero permette un miglior sviluppo degli elementi aromatici
  • Lavorare la pasta un pò per volta e tenere in frigorifero quella che non si lavora.             
  • Il panetto può essere congelato.
  • La pasta frolla appena sfornata è morbida,  si fa raffreddare direttamente sulla teglia.
    POST CORRELATO
       
         Crostatina campagnola (Lievito Bertolini)

    17 commenti:

    1. Ciao cara Anna, complimenti, deve essere una frolla veramente buona. Anche io quando voglio farla morbida aggiungo un pizzico di lievito ma molto spesso metto una tazzina da caffé di latte freddo oppure quando la voglio morbidissima utilizzo lo zucchero a velo invece del semolato, per ottenere una frolla adatta ai frollini viennesi o alla Linzer torte. Proverò anche questa, complimenti e un bacione :)

      RispondiElimina
      Risposte
      1. ciao Valentina, questa pasta frolla a noi piace moltissimo!!
        se la provi, fammi sapere che te ne pare
        un abbraccio
        anna

        Elimina
      2. Certo, ti farò sapere! :) Un bacione :)

        Elimina
    2. Anche a me piace la frolla morbida. Proverò la tua ricetta.Ciao.

      RispondiElimina
      Risposte
      1. ciao Giovanna, magari fammi sapere che ne pensi.
        baci
        anna

        Elimina
    3. Da provare, ho un'aspetto ottimo!

      RispondiElimina
      Risposte
      1. se la provi, fammi sapere che ne pensi!!
        baci

        Elimina
    4. Molto buona l' idea di una pasta frolla morbida morbida, Magari è anche più semplice lavorarla...

      RispondiElimina
      Risposte
      1. non è molto semplice lavorarla, contrariamente a quanto sembra
        ciao ciao
        anna

        Elimina
    5. Ciao :) !
      La cottura ???

      RispondiElimina
    6. per la cottura, orientati sui 170° - 180°
      ciao

      RispondiElimina
    7. secondo voi il lievito una volta aperto tenuto in frigo si puòutilizzare ciao

      RispondiElimina